Sneakers - May 9, 2022

Guida all'Acquisto: Vans

Le Vans, brand californiano, sono tra le sneakers più trendy in circolazione. Scopri di più sul marchio e sulle sue famose scarpe con suola waffle.

Le Vans, brand californiano, sono tra le sneakers più trendy in circolazione. Scopri di più sul marchio e sulle sue famose scarpe con suola waffle.

This article is part 25 of 27 in the series: StockX Buyer's Guides

Vans sta vivendo un momento importante all’interno della moda e della cultura pop. Dalle loro numerose collaborazioni di successo con marchi e personaggi dello streetwear, come JJJJound e Sarah Andelman, a celebrità come Kim Kardashian e Big Sean, che le indossano con grande disinvoltura, Vans sta diventando una delle sneakers più “in” del 2022, dando al marchio una rinascita relativamente rapida dopo il periodo “Damn Daniel” del 2016. Se sei alla ricerca di un nuovo paio di Vans, oppure desideri semplicemente seguire le ultime tendenze della moda, segui questa Guida all’acquisto per saperne di più sulla storia di Vans, e su quale potrebbe essere il modello giusto per te.

Perché le Vans sono così Popolari?

Nonostante la credenza popolare, Vans non è nata come azienda di scarpe da skateboard. I fratelli Paul e Jim Van Doren erano più interessati a creare scarpe casual di alta qualità su richiesta per i loro clienti. Per raggiungere questo obiettivo, i fratelli e i loro partner commerciali, Gordon Lee e Serge Delia, hanno avviato la loro attività nel 1966, in un edificio di 400 metri quadrati situato ad Anaheim, in California. Il negozio era in parte un impianto di produzione, e in parte un negozio al dettaglio, il che consentiva di realizzare le scarpe man mano che venivano acquistate. I clienti entravano nel negozio, effettuavano il loro ordine, selezionavano una delle quattro silhouette tra cui scegliere e ricevevano la scarpa appena fatta entro un paio d’ore. Si trattava di un’idea innovativa per l’epoca, soprattutto perché sempre più aziende esternalizzavano la loro produzione.

Paul (sotto) e James (sopra) Van Doren. Photo sourced by WWD.

Nel loro primo giorno di attività, solo 12 clienti sono entrati e hanno acquistato una delle quattro sneakers offerte, una delle quali era la n. 44, oggi nota come Authentic. Nonostante un inizio lento, la risonanza dell’esclusivo modello di business adottato dall’azienda, unita allo stile e alla fabbricazione di queste sneakers così originali, sono valsi al marchio una serie di riconoscimenti in tutta la California. Ogni sneaker presentava una resistente suola waffle che migliorava notevolemente la trazione, e questo ha attirato l’attenzione degli skater nel bel mezzo della nascente cultura dello skateboard californiano. Per tutti gli anni ’70, gli skater, comprese leggende come Tony Alva e Stacy Peralta, hanno guardato alle sneakers Vans come le loro calzature preferite da equitazione, e hanno contribuito a far sì che il marchio abbracciasse anche gli sport estremi.

Le scarpe avrebbero presto ampliato la loro popolarità oltreoceano, poiché furono indossate nel film Fast Times at Ridgemont High, del 1982. Il protagonista, Jeff Spicoli, interpretato da Sean Penn, indossa le scarpe per tutta la durata del film, ed è rappresentato come un giovane skateboarder simpatico e spesso ubriaco. Il film è diventato un classico di culto, guadagnando 27 milioni di dollari al botteghino e contribuendo a portare Vans alla ribalta della cultura popolare. Grazie al film, nel 1982 le vendite di Vans aumentarono fino a 45 milioni di dollari, con un incremento di quasi 25 milioni di dollari rispetto all’anno precedente.

Quanti Modelli di Vans Esistono?

Da allora Vans ha ampliato la sua gamma, che consisteva in quattro modelli di sneakers, e attualmente offre otto modelli diversi. La serie inizia con il modello più datato, l’Authentic, una delle prime sneakers prodotte nel 1966. Da quel momento in poi, il brand ha introdotto le Era, le Old Skool, le Slip-On e le Sk8-Hi degli anni Settanta. Queste sneaker contribuirono a costruire la selezione di offerte, ognuna delle quali aveva sempre in mente il suo target d’eccellenza: gli skateboarder. Con l’espansione e la crescita dell’azienda, Vans introdusse una versione mid-cut della Sk8-Hi, chiamata Sk8-Mid, un modello trendy chiamato UltraRange, e una scarpa più incentrata sulle prestazioni che interessavano a tutti coloro che amavano praticare il surf, chiamata Surf Boot.

Quale è la differenza tra Vans e Vans Vault?

Nel 2003, l’azienda ha introdotto Vans Vault, una sottoetichetta del brand che utilizza design di ispirazione vintage e materiali pregiati per le sue silhouette classiche. Questi prodotti tendono a seguire un calendario di uscite che si concentra su quantità limitate, una strategia fin troppo familiare per l’appassionato medio di sneakers. Ogni paio di Vans Vault è orientato più verso un consumatore che apprezza lo streetwear e la moda di alto livello. I modelli presentano anche materiali più morbidi, dalle scarpette in morbida pelle di cinghiale liscia, alle tomaie in pelle scamosciata pelosa. La maggior parte delle collaborazioni di Van passa anche attraverso la sottoetichetta Vans Vault: marchi e negozi come Museum of Peace and Quiet, BAPE e Notre hanno tutti lasciato la loro impronta sull’ampio catalogo Vault.

Le Vans sono Costose?

Quando il brand ha iniziato, le sue sneakers erano a basso costo grazie alla loro produzione interna. Nel 1966, quando il marchio ha avviato la sua attività, le scarpe costavano ai clienti tra i 2,29 e i 4,49 dollari (circa 20,70 e 40,59 dollari al giorno d’oggi, secondo il Bureau of Labor Statistics degli Stati Uniti). Ora, Vans è diventato un marchio di calzature presente in tutto il mondo, e il prezzo medio al dettaglio per averne un paio è di circa 65 dollari. Il prezzo da calcolare diventa più elaborato quando si tratta del mercato secondario. Su StockX ci sono versioni sia generiche che realizzate in collaborazione, con coppie che vendono al di sopra e al di sotto del loro prezzo consigliato. È possibile acquistare un paio di classiche Vans Slip-On Checkerboard per circa 40 dollari, che corrispondono a 10 dollari in meno rispetto alla vendita al dettaglio. Mentre un paio di Vans OG Style 36 LX Notre Matcha, frutto della collaborazione con la boutique di sneakers Notre, realizzata nel 2022, vengono vendute per circa 160 dollari, un aumento considerevole rispetto al prezzo al dettaglio di 90 dollari. In ogni caso, con una varietà di stili e colorazioni tra cui poter scegliere, attualmente disponibili su StockX, ce ne sarà sicuramente un paio che si adatta non solo alla tua vestibilità, ma anche al tuo budget.

Dai un’occhiata al catalogo di StockX per tutto ciò che riguarda il brand californiano, e scopri alcuni dei loro modelli più popolari di seguito.